Fiori di Bach, cosa sono e a che cosa servono

Fiori di Bach, cosa sono e a che cosa servono

Conosciuti oramai su larga scala, la floriterapia e’ un metodo che agisce a livello ” sottile “, chiamata anche ” terapia vibrazionale” ossia che agisce sul campo elettromagnetico intorno ad ogni forma di materia.
Lo scopritore fu Edward Bach ,  medico innovatore , ricercatore uomo di grande fede  da cui prendono nome poi i 38 fiori.

Secondo Bach la malattia e’ la conseguenza di uno squilibrio interiore o di stati negativi , chiamati difetti. Per guarire e’ necessario non solo limitarsi a curare il piano fisico.
I rimedi florerali sono quindi poi lavorati da diversi metodi : solarizzazione, oppure bollitura.
Ogni fiore rappresenta uno stato d’animo , un atteggiamento o emozione dell’ individuo in quel momento.
Paure, angosce , tristezza, apatia , intolleranza, rabbia, scoraggiamento, traumi  etc sono manifestazioni di emozioni nello stato di squilibrio .

I rimedi di Bach si prestano a riequilibrare questi stati disarmonici , creando effetti positivi sui vari piani ( mentale , emozionale e fisico ). Il fondatore e padre della floriterapia distinse l’essenza dell’individuo e la personalita’.
La prima rappresenta la vera natura della persona , i suoi talenti , il vero se’ .
Invece la personalita’ e’ cio’ che e’successivamente diventato , essendo esposto alle circostanze della vita , convenzioni familiari , della societa’ etc , agenti patogeni etc. L’ essenza e’ cio’ che dovremmo tornare ad essere .

Inoltre Bach associa per ogni disarmonia ai 7 vizi capitali , e con l’assunzione di queste essenze o acque ci aiutano a ritrovare la nostra natura piu’ autentica.

Si consiglia un rimedio , massimo due alla volta con metodo unicista , non andrebbero miscelati e seguito da un terapeuta esperto piuttosto che con l’autoterapia . Infatti il colloquio, l’osservazione , la comunicazione non verbale sono imprescindibili per assegnare il giusto rimedio  ed e’ fondamentale essere seguito durante il trattamento , per via delle variazioni che potrebbe creare a livello emozionale .

E’ bene tenere sempre a portata di mano il Rescue remedy, ossia rimedio di pronto soccorso  che va solo ed esclusivamente utilizzato nelle emergenze ( in caso di incidente , shock o traumi , dispiaceri improvvisi ) e mai per lunga durata.

Magda FURCI
(Naturopata)
https://www.facebook.com/Magda-Naturopatia-e-arti-olistiche-1478151369092787/

Condividi su ... Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Email this to someone
 

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Sign up to our newsletter!